Esquisito

Schioppettino, Pignolo e Tazzelenghe al Gran Premio Noè di Gradisca d’Isonzo

Tre varietà di rossi autoctoni saranno i protagonisti del Gran Premio Noè 2023, in programma all’Enoteca “La Serenissima” di Gradisca d’Isonzo dal 1° al 3 dicembre. Prosegue così la tradizionale selezione e premiazione dei migliori vini, prevedendo una comparazione e sintesi di quanto emerge dalle guide nazionali al fine di ottenere una classifica delle Aziende regionali più premiate, con relativi assaggi dei vini presso l’Enoteca. L’edizione di quest’anno sarà dedicata alle tre varietà autoctone a bacca rossa regionali Schioppettino, Pignolo e Tazzelenghe, che negli Anni ’70 non erano consentite né atte alla vinificazione e che rischiavano di scomparire per sempre! Fu Mario Soldati a scrivere dello Schioppettino nel suo “Vino al vino” (1970) e poi furono i Nonino a scendere in campo per salvarle nel 1975, istituendo il “Premio Nonino – Risit d’Aur”. La manifestazione vuole perciò offrire l’opportunità di valutare il cambiamento che c’è stato in questi ultimi 45 anni, con l’affermazione seppur di nicchia di queste varietà: per lo Schioppettino nel 2008 è stata costituita la sottozona dello Schioppettino di Prepotto, all’interno della Doc Friuli Colli Orientali; sul Pignolo è stato recentemente creato un gruppo di produttori ed è stato pubblicato il libro PIGNOLO Cultivating the Invisible, scritto in inglese, illustrato e auto-pubblicato da Ben Little nel 2021; per valorizzare, infine, il Tazzelenghe 8 produttori hanno creato il Tazzelenghe Team, che ha fatto il suo esordio a Vinitaly 2022 e sul quale è uscito un libro. Qualche produttore anche spumantizza lo Schioppettino ed esistono Grappe di tutte e tre le suddette varietà. L’iniziativa avrà rilevanza internazionale grazie al coinvolgimento di produttori della vicina Slovenia, dove esiste lo Schioppettino sotto il nome Pokalca (ha anche il sinonimo Ribolla nera o Crna Rebula) e qualche Pignolo. Previsti anche abbinamenti gastronomici!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *