enogastronomiaEsquisitoFriuli Venezia Giulia

Magici Intrecci Primaverili

13, 14 e 15 ottobre 2023 
“Magici Intrecci Autunnali”:
maestri artigiani, piccoli antiquari, vivaisti di nicchia 
al Castello di Strassoldo di Sopra decorato con scenografici addobbi autunnali 50° edizione dei raffinati eventi nel manieroIn piccolo villaggio della pianura friulana, membro dei Borghi più Belli d’Italia, a due passi dal mare e dalle cittadine Unesco di Aquileia e di Palmanova, sono nascosti due dei più antichi castelli del Friuli Venezia Giulia: i castelli gemelli di Strassoldo di Sopra e di Sotto. La patina autentica e la suggestione che avvolgono il complesso vengono oggi preservate e valorizzate con amore dalla stessa famiglia che fece edificare il sito più di mille anni fa. Tra le varie iniziative proposte, le rassegne di alto artigianato e vivaismo “Magici Intrecci” che si tengono al castello di Strassoldo di Sopra in primavera e in autunno dal 1998, hanno acquisito un’ottima fama tra gli appassionati del settore a livello nazionale, ma anche in Austria e in Slovenia. Il prossimo appuntamento è dunque per “Magici Intrecci Autunnali”, che si terrà il 13 ottobre 2023 (dalle 14 alle 19), il 14 e 15 ottobre 2023 (dalle 9 alle 19): sarà la cinquantesima volta che il maniero trasformerà i suoi saloni e i suoi giardini in una cornice d’eccezione per artigiani, vivaisti e piccoli produttori agricoli biologici selezionatissimi provenienti da tutta l’Italia. I visitatori potranno immergersi in un meraviglioso mondo fatto di storia, arte, bellezza, sapori e passione e vivere una vera e propria magia, che si ripete puntualmente ogni sei mesi, ogni volta con molte novità.

Il suggestivo percorso della rassegna passerà attraverso le sale del primo e del secondo piano del castello, i giardini degli armigeri, il parco, la pileria del riso, il brolo e la cancelleria dove saranno esposti oggetti rigorosamente fatti a mano e di alta qualità, che non si trovano ovunque. Sarà possibile trovare arredi per la casa e il giardino, abiti, gioielli, bigiotteria di alta gamma, cappelli, borse di ogni forma, lampade, capi lavorati al telaio e tinti con erbe officinali, scarpe da uomo e donna, cravatte, farfalle, friulane con ricami e cristalli, dipinti, oggetti antichi e di brocantage, cosmetici bio, profumi per l’ambiente e la persona, preparati fitoterapici, frutta e verdura biologica essiccata, candele di soia e cera d’api, sculture, creazioni in fildiferro, vimini, carta, vetro, ferro, legno, ceramica e molto altro. 
 
Nell’antico brolo vestito di calde tonalità autunnali saranno presenti vivaisti con piante particolari e rare. Non mancheranno delizie per il palato, come pane particolare, golose cioccolate, torte glassate, creme, biscotti e pasticcini, chutney, primizie dell’orto, composti a base di peperoncini coltivati, marmellate, grappe di fiori ed erbe, miele, prosecco e vini premiati, olio extravergine d’oliva umbro, formaggi della Franciacorta e vero aceto balsamico di Modena. Lungo il percorso ci saranno tre piccoli punti ristoro. A corollario ci saranno diverse piacevoli iniziative collaterali.
Per tutti sarà un atteso e piacevole momento d’incontro e un’occasione per dimenticare lo stress quotidiano e per fare il pieno dell’energia positiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *